12° Giornata del Contemporaneo: Open Studio di Amir Yeke

12° Giornata del Contemporaneo
Open Studio di Amir Yeke
15 ottobre 2016 ore 16.00 | Atelier Esquilino | Roma
15-16 ottobre 2016
Il giorno 15 ottobre 2016 alle ore 16, in occasione della 12° Giornata del Contemporaneo, Amir Yeke apre le porte del suo studio d’artista in un evento pensato specificatamente per l’iniziativa promossa da AMACI, cercando di approfondirne ed interpretarne il tema portante.
Simbolo della Giornata del Contemporaneo 2016 è l’immagine di Emilio Isgrò: una Europa cancellata che estende i suoi confini oltre quelli dell’Unione europea, che abbatte le divisioni geografiche, politiche e culturali per recuperare la capacità di sentirsi uniti e ciò che costruisce una vera comunità forte e compatta di fronte alle difficoltà.
In questo ambito Amir Yeke propone una riflessione sul disegno come strumento di osservazione di tutti i mondi del pensiero: disegno come mezzo per organizzare, osservare, essere sensibili e attenti verso tutti, per rispettare e accettare. Così le immagini documentano il processo di decodificazione gli elementi della vita dell’artista: partendo da un piano interiore e mentale, si trasfondono in segni materiali che vogliono arrivare al profondo dell’essere e stimolare l’osservazione oltre il consueto e l’ordinario.
In apertura della serata interverrà Roberta Melasecca in una presentazione dell’artista e del suo lavoro.
Amir Yeke nasce a Tehran (Iran) nel 1973. Vive e lavora a Roma. La sua formazione artistica si svolge fra Iran, Armenia e Italia. Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Roma nel 2011 con il massimo dei voti.  Viaggia in quasi tutta Europa, studia le opere dei grandi maestri dell’arte. S’impadronisce della tecnica e dei concetti pittorici ma non privilegia mai alcun “ismo”, bensì si nutre di tutto ciò che in essi è contenuto, per arrivare ad una sintesi che presenta attraverso forme, colori e segni essenziali. I temi affrontati da Amir sono suggeriti dalla realtà quotidiana: figure umane, paesaggi naturali, nature morte, spazi urbani, memorie, sogni, ma anche la forma delle parole e delle lettere nelle diverse lingue. Osserva la struttura delle varie forme e dei vari colori, per arrivare ad un disegno minimalista, per fondere i segni estrapolati e sintetizzarli, creando delle forme nuove. L’approccio alla creazione dello spazio pittorico è contraddistinto in Amir dall’espressività del segno, dall’uso particolare del colore e dall’improvvisazione priva di automazione. Oltre che a mostre collettive, partecipa a diversi workshop e performance. Tra le principali mostre personali: Square Little Worlds”, 2016, New York (USA); “Spazi indipendenti dal Tempo”, 2010, Comiso (Sicilia); “Soglie Sensibili”, 2012, Pesaro (Marche); “Rise Up”, 2013, Teheran (Iran).
INFO
12° Giornata del Contemporaneo
Open Studio di Amir Yeke – Amir Yeke’s Open Studio
15 ottobre 2016 ore 16.00
Atelier Esquilino
Via S. Quintino 1 – Roma
15 / 16 ottobre 2016
Amir Yeke
amiryeke@gmail.com
https://amiryeke.net/

logo-amaci

 

 

 

 

Press Office
Roberta Melasecca Architect/Editor/Pr

roberta.melasecca@gmail.com  / 349.4945612
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...